RSE
A A
Login
login name
password
login
GSE
ITA english
 Media  /  Focus
stampa pdf print send email

WILD WOLF: prevenire è meglio che curare (anche in caso di neve eccessiva)

WILD WOLF: prevenire è meglio che curare (anche in caso di neve eccessiva)


Sviluppato da RSE, questo prodotto consente ai gestori delle reti di trasmissione e distribuzione di conoscere preventivamente le situazioni di rischio per la formazione di manicotti a seguito di wet snow.

L’obiettivo è quello di contenere i disagi agli utenti e valutare azioni di riduzione del rischio. Da oltre un anno il sistema è già impiegato da Terna.

Anche una nevicata eccessiva... può mandare in rosso i conti del nostro sistema energetico. Ecco un esempio emblematico: il 6 febbraio 2015 in vaste aree dell’Emilia Romagna e della Lombardia - a seguito di una precipitazione nevosa di particolare intensità - si sono verificati alcuni significativi disservizi. I rimborsi automatici per il protrarsi degli stessi oltre le 8 ore - riguardanti circa 100.000 utenti in Lombardia e 250.000 in Emilia Romagna - sono stati quantizzati nell’ordine di 33 milioni di euro, da una indagine conoscitiva avviata nelle settimane seguenti dall’AEEGSI (documento 644/2015/EEL). A queste cifre vanno naturalmente aggiunte anche le spese richieste per il ripristino delle infrastrutture.

Si trattava di costi del tutto inevitabili? Probabilmente no. Sfogliando tra i 25 Prodotti Emblematici della Ricerca di Sistema, recentemente presentati da RSE a conclusione di un triennio, si incontra infatti WILD WOLF.
Il prodotto WILD WOLF, sviluppato da RSE, risponde all’esigenza dei Gestori della rete di trasmissione e distribuzione di conoscere preventivamente situazioni di rischio per formazioni di manicotti di neve, con l’obiettivo di ridurre i disagi agli utenti finali valutando, ove possibile, azioni di contenimento del rischio.

La formazione dei manicotti è originata da una particolare condizione di nevicata, denominata umida o wet snow, che avviene a temperature prossime agli 0 °C ed è caratterizzata da fiocchi molto adesivi a causa dell’elevato contenuto di acqua. Il fenomeno, particolarmente pericoloso per le linee elettriche aeree, causa durante l’inverno lunghi e prolungati black-out come quello segnalato, con notevoli disagi per l’utenza.

Il sistema WOLF, unico in Europa nel suo genere, è in grado di prevedere giornalmente i carichi di manicotto per le 72 ore successive sull’intera rete elettrica nazionale di alta e media tensione, segnalando ai Gestori le linee maggiormente a rischio. Il sistema WILD, installato a Vinadio(CN), consente la verifica delle previsioni emesse e lo studio degli effetti delle nevicate umide sui conduttori, operando in sinergia con WOLF.

A seguito di un accordo di collaborazione, il sistema WOLF è già impiegato da Terna per valutare i potenziali rischi di esercizio connessi alle situazioni segnalate dalla previsione, mentre sistemi derivati da WILD sono stati installati presso alcune stazioni elettriche per consentire una verifica delle previsioni.
WOLF ha già segnalato criticità per formazione di manicotti sulla pianura emiliana, a partire dal 3 febbraio 2015, e successivamente sulla pianura lombarda.

Related Links

Topics