RSE
A A
Login
nome di accesso
password
login
GSE
ITA english

Energie Rinnovabili

RSE svolge in questo settore attività di ricerca che hanno come obiettivo la realizzazione di studi, strumenti e metodi per la valutazione delle tecnologie per le energie rinnovabili, per l'ottimizzazione della gestione degli impianti e della loro integrazione nella rete elettrica, per la minimizzazione dell'impatto ambientale e il corretto inserimento nel territorio. Gli strumenti e le metodologie risultanti sono oggetto di sperimentazione e dimostrazione in laboratorio e sul campo. Le attività si avvalgono della sinergia con numerosi progetti di ricerca europei dei quali RSE è coordinatore fra i quali:
  . SEE HYDROPOWER
  . ACQWA
  . CLARIS
  . SHARE
  . SMART (IEE 2008-2011). 

Il quadro di riferimento
Nel 2007, la Commissione Europea ha deliberato un Piano strategico per lo sviluppo e la diffusione di tecnologie a bassa intensità di carbonio, vale a dire le cosiddette energie prodotte da fonti rinnovabili. Un "Set Plan" con misure in materia di pianificazione, attuazione, risorse e cooperazione internazionale in relazione alle tecnologie energetiche. Premessa del Piano è l'essenzialità delle nuove tecnologie per arrivare  soddisfare gli obiettivi europei per il 2020 (e quindi quelli per il 2050) in tema di lotta al cambiamento climatico. Anche in Italia si è posto lo sviluppo delle fonti rinnovabili tra le priorità  della politica energetica insieme alla promozione dell'efficienza energetica. Nel giugno 2010 Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato Il Piano di azione nazionale per le energie rinnovabili dell'Italia (PAN), che intende: "Fornire una panoramica sintetica della politica nazionale in materia di energie rinnovabili descrivendo gli obiettivi (ad esempio sicurezza dell'approvvigionamento, benefici socioeconomici e ambientali) e le principali linee di azione strategica". L'utilizzo e la produzione di energia da fonti rinnovabili sono previste in forte crescita in Europa, da qui al 2030. Secondo il rapporto "EU Energy Trends to 2030 - Update 2009", il contributo delle RES nel 2030 alla generazione elettrica sarà pari a oltre il 36% della totale lordo dell'Unione.
L'energia eolica farà la parte del leone, con quasi 700 TWh, su un totale di 1470; l'idroelettrico contribuirà con circa 360 TWh e le biomasse con poco meno di 300.

Notizie
05/10/2018

Come migliorare l'accettabilità ambientale delle biomasse

E' stato siglato un accordo di collaborazione fra RSE e la Società Teleriscaldamento Cogenerazione Valtellina - Valchiavenna - Valcamonica (TCVVV), per dimostrare e validare in campo una tecnologia innovativa di trattamento dei fumi di combustione di biomasse.  dettaglio

EVENTI

Confindustria con RSE per esplorare il futuro delle rinnovabili al 2030

Appuntamento a Roma il prossimo 4 dicembre. Durante il convegno sarà presentato il Libro Bianco, a cui RSE ha dato un importante contributo, confermando il suo stretto rapporto con le imprese italiane e il suo contributo alla competitività del Sistema Paese.  dettaglio

FOCUS

Results of the APOLLON Project and Concentrating Photovoltaic Perspective

APOLLON è l'acronimo di Multi-APprOach for high efficiency integrated and inteLLigent CONcentrating PV module (systems), un grande progetto integrato svolto nel quadro del VII Programma Europeo.  dettaglio